Spedizioni GRATUITE a partire da € 39,00
I tempi di consegna potrebbero subire alcuni ritardi a causa delle numerose richieste che i Corrieri stanno evadendo
SPEDIZIONI GRATUITE
a partire da 39,90 €
consegna 24/72H in Italia
Il tuo carrello (0)

Riepilogo carrello

Il tuo carrello è vuoto

Prodotti nel carrello: 0
Totale prodotti: € 0,00

Prosegui al carrello

MARCO VITI FARMACE

MISTICK ANTISTAMINICO MV2%CR
Sconto 50%

MARCO VITI FARMACE

MISTICK ANTISTAMINICO MV2%CR

MISTICK ANTISTAMINICO 2% CREMA Antistaminici per uso topico. 100 g di crema contengono: prometazina cloridrato 2,255 g pari a prome tazina 2,0 g. Cera d'api bianca, paraffina liquida, acido stearico, glicerolo, metil e paraidrossibenzoato, propile paraidrossibenzoato, trietanolammina, a cqua depurata. Trattamento sintomatico locale per punture d'insetto e altri fenomeni irritativi cutanei localizzati quali rossore, bruciore, prurito ed eri tema solare. Ipersensibilita' al principio attivo o ad uno qualsiasi degli eccipien ti o verso altre sostanze correlate da un punto di vista chimico ecze mi lesioni secernenti. Controindicato nei bambini di eta' inferiore a i 2 anni. Applicare la crema 2-3 volte al giorno sull'area interessata. Evitare l'applicazione su aree molto estese, superiori al 10% della superficie corporea. Non superare le dosi consigliate. Conservare in contenitore ben chiuso, al riparo dalla luce. L'uso prolungato e incongruo del medicinale puo' dare origine a fenome ni di sensibilizzazione allergica con conseguente peggioramento della sintomatologia. Nel caso cio' si verifichi, occorre sospendere il trat tamento e consultare il medico al fine di istituire una terapia idonea . Dal momento che l'applicazione puo' ritardare il processo di cicatri zzazione, il medicinale non deve essere impiegato piu' di 3-4 giorni c onsecutivi su lesioni nelle quali e' in atto tale fenomeno. Nel caso d i eritema solare, applicare il medicinale ed evitare l'ulteriore espos izione al sole della cute irritata. Qualora si manifestino eruzione cu tanee, fenomeni di irritazione e bruciore, il trattamento deve essere sospeso. Contiene paraidrossibenzoati: possono causare reazioni allerg iche (anche ritardate). Non sono note interazioni con altri farmaci per uso cutaneo. Puo' causare reazioni allergiche. L'uso di prometazina e' stato associ ato a reazioni di fotosensibilita'. L'applicazione abbondante di medic inale su aree molto estese della cute puo' causare sonnolenza. Segnala re qualsiasi reazione avversa sospetta tramite il sistema nazionale di segnalazione. Nelle donne in stato di gravidanza il medicinale va usato solo in caso di effettiva necessita' e sotto controllo medico.

€ 7,80 € 3,90

AGGIUNGI AL CARRELLO

3,90

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
PARACETAMOLO MV 20CPR 500MG
Sconto 25%

MARCO VITI FARMACE

PARACETAMOLO MV 20CPR 500MG

PARACETAMOLO MARCO VITI 500 MG COMPRESSE Analgesici ed antipiretici, anilidi. Ogni compressa contiene il seguente principio attivo: paracetamolo 500 mg. Per l'elenco completo degli eccipienti, vedere paragrafo 6.1. Magnesio stearato, amido di mais, povidone. Come antipiretico: trattamento sintomatico di affezioni febbrili quali l'influenza, le malattie esantematiche, le affezioni acute del tratto respiratorio, ecc. Come analgesico: cefalee, nevralgie, mialgie ed al tre manifestazioni dolorose di media entita', di varia origine. Ipersensibilita' al paracetamolo o ad uno qualsiasi degli eccipienti e lencati al paragrafo 6.1. Per i bambini e' indispensabile rispettare la posologia definita in fu nzione del loro peso corporeo, e quindi scegliere la formulazione adat ta. Le eta' approssimate in funzione del peso corporeo sono indicate a titolo di informazione. Negli adulti, la posologia massima per via or ale e' di 3000 mg di paracetamolo al giorno (vedere paragrafo 4.9). Il medico deve valutare la necessita' di trattamenti per oltre 3 giorni consecutivi. Lo schema posologico di Paracetamolo Marco Viti in rappor to al peso e' il seguente. Bambini di peso compreso tra 26 e 40 kg (ap prossimativamente tra gli 8 ed i 13 anni): 1 compressa alla volta, da ripetere se necessario dopo 6 ore, senza superare le 4 somministrazion i al giorno. Ragazzi di peso compreso tra 41 e 50 kg (approssimativame nte tra i 12 e i 15 anni): 1 compressa alla volta, da ripetere se nece ssario dopo 4 ore, senza superare le 6 somministrazioni al giorno. Rag azzi di peso superiore a 50 kg (approssimativamente sopra i 15 anni): 1 compressa alla volta, da ripetere se necessario dopo 4 ore, senza su perare le 6 somministrazioni al giorno. Adulti: 1 compressa alla volta , da ripetere se necessario dopo 4 ore, senza superare le 6 somministr azioni al giorno. Nel caso di forti dolori o febbre alta, 2 compresse da 500 mg da ripetere se necessario dopo non meno di 4 ore. Insufficie nza renale: in caso di insufficienza renale grave (clearance della cre atinina inferiore a 10 ml/min), l'intervallo tra le somministrazioni d eve essere di almeno 8 ore. Questo medicinale non richiede alcuna condizione particolare di conser vazione. Nei rari casi di reazioni allergiche, la somministrazione deve essere sospesa e deve essere istituito un idoneo trattamento. Usare con caute la in caso di alcolismo cronico, eccessiva assunzione di alcool (3 o p iu' bevande alcoliche al giorno), anoressia, bulimia o cachessia, maln utrizione cronica (basse riserve di glutatione epatico) disidratazione , ipovolemia. Il paracetamolo deve essere somministrato con cautela a pazienti con insufficienza epatocellulare da lieve a moderata (compres a la sindrome di Gilbert), insufficienza epatica grave (Child-Pugh > 9 ), insufficienza epatica grave, epatite acuta, in trattamento concomit ante con farmaci che alterano la funzionalita' epatica, carenza di glu cosio-6-fosfato deidrogenasi, anemia emolitica. Dosi elevate o prolung ate del prodotto possono provocare alterazioni a carico del rene e del sangue anche gravi, percio' la somministrazione nei soggetti con insu fficienza renale deve essere effettuata solo se effettivamente necessa ria e sotto il diretto controllo medico. In caso di uso protratto e' c onsigliabile monitorare la funzione epatica e renale e la crasi ematic a. Si consiglia cautela se il paracetamolo viene somministrato in conc omitanza con flucloxacillina a causa dell'aumentato rischio di acidosi metabolica con gap anionico elevato (HAGMA), in particolare nei pazie nti con grave compromissione renale, sepsi, malnutrizione e altre font i di carenza di glutatione (ad es. alcolismo cronico), cosi' come in q uelli che utilizzano le dosi massime giornaliere di paracetamolo. Si r accomanda un attento monitoraggio, inclusa la misurazione della 5-oxop rolina urinaria. Durante il trattamento con paracetamolo prima di assu mere qualsiasi altro farmaco controllare che non contenga lo stesso pr incipio attivo, poiche' se il paracetamolo e' assunto in dosi elevate si possono verificare gravi reazioni avverse. Invitare il paziente a c ontattare il medico prima di associare qualsiasi altro farmaco. Vedere anche il paragrafo 4.5. L'assorbimento per via orale del paracetamolo dipende dalla velocita' dello svuotamento gastrico. Pertanto, la somministrazione concomitante di farmaci che rallentano (ad es. anticolinergici, oppioidi) o aument ano (ad es. procinetici) la velocita' dello svuotamento gastrico puo' determinare rispettivamente una diminuzione o un aumento della biodisp onibilita' del prodotto. La somministrazione concomitante di colestira mina riduce l'assorbimento del paracetamolo. L'assunzione contemporane a di paracetamolo e cloramfenicolo puo' indurre un aumento dell'emivit a del cloramfenicolo, con il rischio di elevarne la tossicita'. L'uso concomitante di paracetamolo con anticoagulanti orali puo' indurre leg gere variazioni nei valori di INR. In questi casi deve essere condotto un monitoraggio piu' frequente dei valori di INR durante l'uso concom itante e dopo la sua interruzione. Usare con estrema cautela e sotto s tretto controllo durante il trattamento cronico con farmaci che posson o determinare l'induzione delle monossigenasi epatiche o in caso di es posizione a sostanze che possono avere tale effetto (per esempio rifam picina, cimetidina, antiepilettici quali glutetimmide, fenobarbital, c arbamazepina). Lo stesso vale nei casi di etilismo e nei pazienti trat tati con zidovudina. La somministrazione di paracetamolo puo' interfer ire con la determinazione dell'uricemia (mediante il metodo dell'acido fosfotungstico) e con quella della glicemia (mediante il metodo della glucosio-ossidasi-perossidasi). Si deve prestare attenzione quando il paracetamolo e' usato in concomitanza con flucloxacillina poiche' l'a ssunzione concomitante e' stata associata ad acidosi metabolica con ga p anionico elevato, specialmente nei pazienti con fattori di rischio ( vedere paragrafo 4.4). Di seguito sono riportati gli effetti indesiderati del paracetamolo or ganizzati secondo la classificazione sistemica e organica MedRA. Non s ono disponibili dati sufficienti per stabilire la frequenza dei singol i effetti elencati. Patologie del sistema emolinfopoietico: trombocito penia, leucopenia, anemia, agranulocitosi disturbi del sistema immuni tario: reazioni di ipersensibilita' (orticaria, edema della laringe, a ngioedema, shock anafilattico) patologie del sistema nervoso: vertigi ni patologie gastrointestinali: reazione gastrointestinale patologie epatobiliari: funzionalita' epatica anormale, epatite patologie dell a cute e del tessuto sottocutaneo: eritema multiforme, sindrome di ste vens johnson, necrolisi epidermica, eruzione cutanea patologie renali ed urinarie: insufficienza renale acuta, nefrite interstiziale, ematu ria, anuria. Sono stati segnalati casi molto rari di reazioni cutanee gravi. Segnalazione degli effetti indesiderati Se manifesta un qualsia si effetto indesiderato, compresi quelli non elencati in questo foglio si rivolga al medico o al farmacista. Puo' inoltre segnalare gli effe tti indesiderati direttamente tramite il sistema nazionale di segnalaz ione all'indirizzo www.agenziafarmaco.gov.it/content/come-segnalare-un a-sospetta-re azione-avversa. Segnalando gli effetti indesiderati puo' contribuire a fornire maggiori informazioni sulla sicurezza di questo medicinale. Nonostante studi clinici in pazienti gravide o in allattamento non abb iano evidenziato particolari controindicazioni all'uso del paracetamol o ne' provocato effetti indesiderati a carico della madre o del bambin o, si consiglia di somministrare il prodotto solo in casi di effettiva necessita' e sotto il diretto controllo del medico. Una grande quanti ta' di dati sulle donne in gravidanza non indicano ne' tossicita' malf ormativa, ne' fetale/neonatale. Studi epidemiologici sullo sviluppo ne urologico nei bambini esposti al paracetamolo in utero mostrano risult ati non conclusivi. Se clinicamente necessario, il paracetamolo puo' e ssere usato durante la gravidanza, tuttavia dovrebbe essere usato alla dose efficace piu' bassa per il piu' breve tempo possibile e con la p iu' bassa frequenza possibile.

€ 4,90 € 3,68

AGGIUNGI AL CARRELLO

3,68

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
MENTOLO MV 1% 1FL 100G
Sconto 48%

MARCO VITI FARMACE

MENTOLO MV 1% 1FL 100G

MENTOLO MARCO VITI 1% POLVERE CUTANEA Antipruriginosi. Mentolo 1 g. Talco. Trattamento sintomatico di eruzioni cutanee dovute a malattie esantema tiche, irritazione, anche da sfregamento, prurito e bruciore in caso d i punture di insetto, eritema solare e ustioni. Ipersensibilita' al principio/i attivo/i o ad uno qualsiasi degli ecci pienti. Bambini fino a 30 mesi di eta'. Bambini con una storia di epil essia o convulsioni febbrili. Cospargere uniformemente la zona interessata 2 o piu' volte al giorno. Il prodotto e' controindicato nei bambini fino a 30 mesi di eta'. La durata del trattamento non deve superare i 3 giorni. Tenere il contenitore ben chiuso per proteggere il medicinale della lu ce. Popolazione pediatrica: il talco deve essere usato con cautela nei bam bini fino a 6 anni di eta'. Questo prodotto contiene derivati terpenic i che, in dosi eccessive, possono provocare disturbi neurologici come convulsioni in neonati e bambini. L'uso di routine nell'igiene quotidi ana del bambino e' sconsigliato in quanto l'inalazione puo' causare ir ritazioni polmonari con il rischio di gravi difficolta' respiratorie e morte. Nel caso in cui si sospetti che il bambino abbia inalatoil far maco, deve essere attentamente monitorata la funzionalita' respiratori a perche' la comparsa dei sintomi puo' essere ritardata di parecchie o re. Nei neonati con deficienze di glucosio 6-fosfato deidrogenasi espo sti a mentolo puo' verificarsi emolisi e kernictero. Il medicinale dev e essere impiegato solo per uso esterno non deve essere inalato e non deve essere applicato su occhi e mucose. Non deve essere applicato su ferite aperte ne' su guanti chirurgici. Il trattamento non deve esser e prolungato per piu' di 3 giorni per i rischi associati all'accumulo di derivati terpenici, quali ad esempio canfora, cineolo, niaouli, tim o selvatico, terpineolo, terpina, citrale, mentolo e oli essenziali di aghi di pino, eucalipto e trementina nei tessuti e nel cervello, in p articolare disturbi neuropsicologici. Non deve essere utilizzata una d ose superiore a quella raccomandata per evitare un maggior rischio di reazioni avverse al medicinale e i disturbi associati al dosaggio. L'a buso di medicinali somministrati per via intranasale, contenenti talco come eccipiente, ha causato granulomi a livello polmonare. Anche se i l talco non causa tossicita' acuta, sono stati riportati casi fatali i n seguito ad esposizione acuta al talco. L'inalazione della polvere ha causato morte. L'inalazione di talco causa irritazione del tratto res piratorio, tosse, respiro affannoso, starnuti, vomito e cianosi. L'ins orgenza di questi sintomi puo' avvenire nelle 12 - 24 ore successive. L'esposizione acuta puo' provocare effetti permanenti ai polmoni. L'in tensa e prolungata esposizione al talco puo' causare pneumoconiosi. Qu ando iniettato per via endovenosa puo' causare retinopatia, emboli e i pertensione polmonare. L'applicazione di talco su ferite aperte puo' p rovocare gravi reazioni granulomatose. Il talco e' un agente fortement e irritante per gli occhi e puo' causare simblefaro, in alcuni casi ta le da richiedere correzione chirurgica. Il farmaco non deve essere usato in concomitanza con altri prodotti (m edicinali o cosmetici) contenenti derivati terpenici, indipendentement e dalla via di somministrazione (orale, rettale, cutanea, nasale o ina latoria). Popolazione pediatrica: a causa della presenza di mentolo e in caso di non osservanza delle dosi raccomandate puo' presentarsi un rischio di convulsioni nei bambini e nei neonati. Di seguito sono riportati gli effetti indesiderati di mentolo, organizzati secondo la classificazion e sistemica organica MedDRA. Non sono disponibili dati sufficienti per stabilire la frequenza degli effetti elencati. Patologie della cute e del tessuto sottocutaneo: dermatiti da contatto. Sono stati riportati casi di granulomi dovuti alla contaminazione del residuo del cordone ombelicale con talco in polvere. Patologie sistemiche e condizioni rel ative alla sede di somministrazione: ustioni nella sede di applicazion e. Non vi sono o sono disponibili in numero limitato i dati relativi all' uso di mentolo in donne in gravidanza. Il farmaco non e' raccomandato durante la gravidanza e in donne in eta' fertile che non usano misure contraccettive. Vi sono informazioni insufficienti sull'escrezione di mentolo nel latte materno. Il medicinale non deve essere usato durante l'allattamento.

€ 4,90 € 2,57

AGGIUNGI AL CARRELLO

2,57

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
ACIDO BORICO MV 3% UNG 30G
Sconto 51%

MARCO VITI FARMACE

ACIDO BORICO MV 3% UNG 30G

ACIDO BORICO MARCO VITI 3% UNGUENTO Antisettico e disinfettante. 100 g di unguento contengono: acido borico 3 g. Vaselina bianca. Antisettico per la disinfezione di ustioni minori e di aree cutanee ir ritate o screpolate. L'unguento ha anche un'azione decongestionante. L 'acido borico e' indicato come antibatterico per il trattamento dell'a cne. L'acido borico e' controindicato in caso di: ipersensibilita' al princ ipio attivo o ad uno qualsiasi degli eccipienti estese lesioni cutane e bambini di eta' inferiore a 3 anni. Uso esterno: applicare al bisogno sulla zona interessata. Adulti: l'ac ido borico puo' essere applicato direttamente una o due volte al giorn o sulle aree infiammate in caso di pelle screpolata, irritata o secca, abrasioni, scottature lievi, scottature solari, scottature da vento o punture d'insetti. Bambini al di sopra dei 3 anni: l'acido borico puo ' essere applicato direttamente una o due volte al giorno sulle aree i nfiammate associate a pelle screpolata, irritata o secca, dermatiti da pannolino, scottature lievi, scottature solari, scottature da vento o punture d'insetti. Tenere il contenitore ben chiuso per proteggere il medicinale dalla lu ce. Un'eccessiva e prolungata applicazione su aree estese o su cute lesa p uo' causare tossicita' da accumulo. Tenere lontano dalla portata dei b ambini, poiche' si sono verificati decessi a seguito di ingestione acc identale. Il medicinale non deve essere utilizzato per uso oftalmico. Non sono note interazione tra l'acido borico per uso esterno e altri m edicinali. L'assorbimento dell'acido borico attraverso la cute integra e' inferio re allo 0,5% tuttavia puo' aumentare se somministrato accidentalmente per via sistemica o applicato su ferite o lesioni. Di seguito sono ri portati gli effetti indesiderati dell'acido borico verificatisi in cas o di tossicita' da accumulo, dopo esposizione prolungata e a seguito d i assorbimento sistemico. Tali effetti sono organizzati secondo la cla ssificazione sistemica organica MedDRA. Non sono disponibili dati suff icienti per stabilire la frequenza dei singoli effetti elencati. Patol ogie della cute e del tessuto sottocutaneo: dermatiti, eruzioni cutane e, alopecia. Patologie gastrointestinali. Disturbi gastro-intestinali: nausea, vomito, diarrea. Disturbi del metabolismo e della nutrizione: anoressia. Patologie endocrine: disordini mestruali. Patologie del si stema emolinfopoietico: anemia. Patologie del sistema muscolo scheletr ico e del tessuto connettivo: debolezza. Disturbi psichiatrici: confus ione. Patologie del sistema nervoso: convulsioni. Segnalazione delle r eazioni avverse sospette. La segnalazione delle reazioni avverse sospe tte che si verificano dopo l'autorizzazione del medicinale e' importan te, in quanto permette un monitoraggio continuo del rapporto beneficio /rischio del medicinale. Agli operatori sanitari e' richiesto di segna lare qualsiasi reazione avversa sospetta tramite il sistema nazionale di segnalazione all'indirizzo: www.agenziafarmaco.gov.it/it/responsabi li. Gravidanza: non sono disponibili dati clinici relativi a gravidanze es poste. Gli studi su animali sono insufficienti per evidenziare gli eff etti sullo sviluppo embrionale/fetale. Il rischio potenziale per l'uom o non e' noto, tuttavia se il medicinale e' utilizzato in accordo con le modalita' d'uso, l'assorbimento e' scarso e il rischio di effetti s istemici e' minimo. Allattamento: non sono disponibili dati sull'utili zzo del medicinale durante l'allattamento e non e' noto se tale princi pio attivo passi nel latte materno. Tuttavia, poiche' l'assorbimento d el farmaco puo' ritenersi trascurabile, e' molto improbabile che quant ita' rilevanti raggiungano il latte materno.

€ 4,90 € 2,39

AGGIUNGI AL CARRELLO

2,39

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
ACIDO BORICO MV 3% 500ML
Sconto 44%

MARCO VITI FARMACE

ACIDO BORICO MV 3% 500ML

ACIDO BORICO MARCO VITI 3% SOLUZIONE CUTANEA Antisettico e disinfettante. 100 g di soluzione contengono: acido borico 3 g. Sodio benzoato, acqua depurata. Antisettico per la disinfezione di ustioni minori e di aree cutanee ir ritate o screpolate. La soluzione si utilizza, inoltre, sotto forma di tamponi locali ad azione decongestionante. L'acido borico e' indicato come antibatterico per il trattamento dell'acne. L'acido borico e' controindicato in caso di: ipersensibilita' al princ ipio attivo o ad uno qualsiasi degli eccipienti estese lesioni cutane e bambini di eta' inferiore a 3 anni. Uso esterno: applicare al bisogno sulla zona interessata. Adulti: l'ac ido borico puo' essere applicato direttamente una o due volte al giorn o sulle aree infiammate in caso di pelle screpolata, irritata o secca, abrasioni, scottature lievi, scottature solari, scottature da vento o punture d'insetti. Bambini al di sopra dei 3 anni: l'acido borico puo ' essere applicato direttamente una o due volte al giorno sulle aree i nfiammate associate a pelle screpolata, irritata o secca, dermatiti da pannolino, scottature lievi, scottature solari, scottature da vento o punture d'insetti. Tenere il contenitore ben chiuso per proteggere il medicinale dalla lu ce. Un'eccessiva e prolungata applicazione su aree estese o su cute lesa p uo' causare tossicita' da accumulo. Tenere lontano dalla portata dei b ambini, poiche' si sono verificati decessi a seguito di ingestione acc identale. Il medicinale non deve essere utilizzato per uso oftalmico. Informazioni importanti su alcuni eccipienti: questo farmaco contiene 0,25 g di sodio benzoato per 100 ml: puo' causare irritazioni locali. Non sono note interazione tra l'acido borico per uso esterno e altri m edicinali. L'assorbimento dell'acido borico attraverso la cute integra e' inferio re allo 0,5% tuttavia puo' aumentare se somministrato accidentalmente per via sistemica o applicato su ferite o lesioni. Di seguito sono ri portati gli effetti indesiderati dell'acido borico verificatisi in cas o di tossicita' da accumulo, dopo esposizione prolungata e a seguito d i assorbimento sistemico. Tali effetti sono organizzati secondo la cla ssificazione sistemica organica MedDRA. Non sono disponibili dati suff icienti per stabilire la frequenza dei singoli effetti elencati. Patol ogie della cute e del tessuto sottocutaneo: dermatiti, eruzioni cutane e, alopecia. Patologie gastrointestinali. Disturbi gastro-intestinali: nausea, vomito, diarrea. Disturbi del metabolismo e della nutrizione: anoressia. Patologie endocrine: disordini mestruali. Patologie del si stema emolinfopoietico: anemia. Patologie del sistema muscolo scheletr ico e del tessuto connettivo: debolezza. Disturbi psichiatrici: confus ione. Patologie del sistema nervoso: convulsioni. Segnalazione delle r eazioni avverse sospette. La segnalazione delle reazioni avverse sospe tte che si verificano dopo l'autorizzazione del medicinale e' importan te, in quanto permette un monitoraggio continuo del rapporto beneficio /rischio del medicinale. Agli operatori sanitari e' richiesto di segna lare qualsiasi reazione avversa sospetta tramite il sistema nazionale di segnalazione all'indirizzo: www.agenziafarmaco.gov.it/it/responsabi li. Gravidanza: non sono disponibili dati clinici relativi a gravidanze es poste. Gli studi su animali sono insufficienti per evidenziare gli eff etti sullo sviluppo embrionale/fetale. Il rischio potenziale per l'uom o non e' noto, tuttavia se il medicinale e' utilizzato in accordo con le modalita' d'uso, l'assorbimento e' scarso e, il rischio di effetti sistemici e' minimo. Allattamento: non sono disponibili dati sull'util izzo del medicinale durante l'allattamento e non e' noto se tale princ ipio attivo passi nel latte materno. Tuttavia, poiche' l'assorbimento del farmaco puo' ritenersi trascurabile, e' molto improbabile che quan tita' rilevanti raggiungano il latte materno.

€ 4,50 € 2,51

AGGIUNGI AL CARRELLO

2,51

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
CANFORA MV 10%SOLOLEOSA100ML
Sconto 44%

MARCO VITI FARMACE

CANFORA MV 10%SOLOLEOSA100ML

CANFORA MARCO VITI 10% SOLUZIONE CUTANEA Farmaci per uso topico per dolori articolari e muscolari. 100 g di soluzione contengono 10 g di canfora. Soluzione oleosa. Eccip ienti con effetti noti: olio di arachidi e butilidrossianisolo (BHA). Per l'elenco completo degli eccipienti, vedere paragrafo 6.1. Soluzione idroalcolica: etanolo, acqua depurata. Soluzione oleosa: oli o di arachidi, BHA. Come rubefacente e analgesico, e' indicata nel trattamento di nevralgi e leggere, dolori articolari e muscolari, gotta, irritazioni e pruriti cutanei. Come antisettico, e' indicata nel trattamento di ulcere torp ide, erisipela e gangrena nosocomiale. Ipersensibilita' al principio attivo o ad uno qualsiasi degli eccipien ti elencati al paragrafo 6.1 cute lesa bambini fino a 30 mesi di eta ' bambini con una storia di epilessia e convulsioni febbrili. La soluzione si applica localmente con leggero massaggio, frizionando per 3-5 minuti la zona interessata. Si raccomanda di non superare la d ose massima giornaliera di 0,6 g (corrispondenti a 6 g). Il medicinale non deve essere ingerito. Popolazione perdiatrica Canfora Marco Viti e' controindicato nei bambini fino a 30 mesi di eta' (vedere paragrafo 4.3). La durata del trattamento non deve superare i 3 giorni. Conservare il contenitore nella confezione originale ben chiuso per pr oteggere il medicinale dalla luce. Non usare soluzioni a base di canfora concentrate, contenenti piu' del l'11% di canfora, perche' possono essere irritanti e pericolose. Non i ngerire la soluzione di canfora, in quanto puo' causare effetti indesi derati gravi, compreso il decesso. Popolazione pediatrica: Canfora sol uzione cutanea non deve essere applicata sulle narici dei bambini anch e in piccola quantita' perche' potrebbe causare shock. Canfora Marco V iti contiene derivati terpenici che, in dosi eccessive, possono provoc are disturbi neurologici come convulsioni in neonati e bambini. Il tra ttamento non deve essere prolungato per piu' di 3 giorni per i rischi associati all'accumulo di derivati terpenici, quali ad esempio canfora , cineolo, niaouli, timo selvatico, terpineolo, terpina, citrale, ment olo e oli essenziali di aghi di pino, eucalipto e trementina (a causa delle loro proprieta' lipofiliche non e' nota la velocita' di metaboli smo e di smaltimento) nei tessuti e nel cervello, in particolare distu rbi neuropsicologici. Non deve essere utilizzata una dose superiore a quella raccomandata per evitare un maggior rischio di reazioni avverse al medicinale e i disturbi associati al dosaggio (vedere paragrafo 4. 9). Canfora Marco Viti e' infiammabile, non deve essere avvicinata a f iamme. Informazioni importanti su alcuni eccipienti Canfora Marco Viti 10% soluzione cutanea oleosa contiene: olio di arachidi: in caso di a llergia alle arachidi o alla soia, non utilizzare il medicinale, BHA: puo' causare reazioni cutanee locali (es. dermatite da contatto) o irr itazione degli occhi o delle mucose. Canfora Marco Viti non deve essere usato in concomitanza con altri pro dotti (medicinali o cosmetici) contenenti derivati terpenici, indipend entemente dalla via di somministrazione (orale, rettale, cutanea, nasa le o inalatoria). Di seguito sono riportati gli effetti indesiderati di canfora, organiz zati secondo la classificazione per sistemi ed organi MedDRA. Non sono disponibili dati sufficienti per stabilire la frequenza dei singoli e ffetti elencati. Patologie del sistema nervoso: delirio, depressione d el Sistema Nervoso Centrale, coma, convulsioni epilettiche, cefalea, v ertigini, shock (raro). Patologie respiratorie, toraciche e mediastini che: asma, insufficienza respiratoria, shock (raro). Patologie gastroi ntestinali: pirosi, dolore epigastrico, vomito, nausea. Patologie rena li e urinarie: anuria. Disturbi del sistema immunitario: asma, orticar ia, eritema. Popolazione pediatrica: a causa della presenza di canfora e in caso di non osservanza delle dosi raccomandate puo' presentarsi un rischio di convulsioni nei bambini e nei neonati. Segnalazione dell e reazioni avverse sospette. La segnalazione delle reazioni avverse so spette che si verificano dopo l'autorizzazione del medicinale e' impor tante, in quanto permette un monitoraggio continuo del rapporto benefi cio/rischio del medicinale. Agli operatori sanitari e' richiesto di se gnalare qualsiasi reazione avversa sospetta tramite il sistema naziona le di segnalazione all'indirizzo https://www.aifa.gov.it/content/segna lazioni-reazioni-avverse. Gravidanza: non vi sono o sono disponibili in numero limitato i dati r elativi all'uso di canfora in donne in gravidanza. Canfora Marco Viti non e' raccomandato durante la gravidanza e in donne in eta' fertile c he non usano misure contraccettive. Allattamento: vi sono informazioni insufficienti sull'escrezione di canfora nel latte materno. Canfora M arco Viti non deve essere usato durante l'allattamento.

€ 5,70 € 3,17

NON DISPONIBILE

Non disponibile

ICTAMMOLO MV 10% UNG 30G
Sconto 45%

MARCO VITI FARMACE

ICTAMMOLO MV 10% UNG 30G

ICTAMMOLO MARCO VITI 10% UNGUENTO Preparati antiacne per uso topico. Ammonio solfoittiolato. Vaselina bianca. Infiammazioni e piccole infezioni cutanee foruncolosi (brufoli), asce ssi e ulcerazioni superficiali della cute infiammazioni delle ghiando le sudoripare (idrosadeniti). Ipersensibilita' al principio attivo o ad uno qualsiasi degli eccipien ti. Applicare l'unguento, nella quantita' necessaria in relazione alla par te da trattare, 2-3 volte al giorno, coprendo con una garza. Conservare il contenitore ben chiuso nella confezione originale al rip aro dalla luce. Non applicare in prossimita' degli occhi e sulle mucose. Evitare di es porsi al sole e raggi UVA dopo l'applicazione. L'uso, specie se prolun gato, dei medicinali per uso locale puo' dare origine a fenomeni di ir ritazione o di sensibilizzazione. Ove cio' si verifichi, interrompere il trattamento. Non sono stati effettuati studi specifici di interazione. Di seguito sono riportati gli effetti indesiderati del medicinale, org anizzati secondo la classificazione organo sistemica MedDRA. Non sono disponibili dati sufficienti per stabilire la frequenza dei singoli ef fetti elencati. Patologie della cute e del tessuto sottocutaneo: derma titi, bruciori, irritazioni della cute, reazioni di ipersensibilita'. In mancanza di studi specifici, il medicinale deve essere utilizzato d urante la gravidanza e l'allattamento solo in caso di necessita'.

€ 4,90 € 2,69

AGGIUNGI AL CARRELLO

2,69

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
ARGENTO PROTEINATO 0,5% 10ML
Sconto 48%

MARCO VITI FARMACE

ARGENTO PROTEINATO 0,5% 10ML

ARGENTO PROTEINATO MARCO VITI GOCCE NASALI E AURICOLARI SOLUZIONE Altre preparazioni rinologiche. Argento proteinato Marco Viti Bambini 0,5% gocce nasali e auricolari, soluzione, 100 g di soluzione contengono principio attivo: argento pr oteinato 0,5 g. Eccipienti con effetti noti: sodio metilparaidrossiben zoato. Argento proteinato Marco Viti Adulti 1% gocce nasali e auricola ri, soluzione, 100 g di soluzione contengono principio attivo: argent o proteinato 1 g. Eccipienti con effetti noti: sodio metilparaidrossib enzoato. Argento proteinato Marco Viti Adulti 2% gocce nasali e aurico lari, soluzione, 100 g di soluzione contengono principio attivo: arge nto proteinato 2 g. Eccipienti con effetti noti: sodio metilparaidross ibenzoato. Per l'elenco completo degli eccipienti, vedere paragrafo 6. 1. Acqua depurata, disodio fosfato dodecaidrato, potassio monobasico fosf ato, sodio metilparaidrossibenzoato. Decongestionante e antisettico della mucosa nasale e antisettico del c ondotto auricolare. Ipersensibilita' al principio attivo o ad uno qualsiasi degli eccipien ti. Adulti e bambini: somministrare 1-2 gocce in ogni narice o nel condott o auricolare 2-3 volte al giorno. Conservare il flacone ben chiuso nella confezione originale per proteg gere il medicinale dalla luce. Evitare l'uso concomitante con prodotti a base di papaina (vedere para grafo 4.5). Attenersi alle dosi consigliate e alle modalita' di impieg o. L'argento proteinato, se accidentalmente ingerito o se impiegato pe r un lungo periodo a dosi eccessive, puo' determinare fenomeni tossici (vedere paragrafo 4.9). Informazioni importanti su alcuni eccipienti: argento proteinato Marco Viti contiene sodio metilparaidrossibenzoato che puo' causare reazioni allergiche (anche ritardate). La soluzione di argento proteinato puo' interagire con prodotti a base di papaina. La papaina e' un enzima proteolitico, appartenente alla c lasse delle idrolasi, che si estrae dal frutto immaturo della papaya ( Carica papaya). L'uso concomitante di argento proteinato e papaina pot rebbe inibire l'azione enzimatica della papaina. Di seguito sono riportati gli effetti indesiderati dell'argento protei nato, organizzati secondo la classificazione organo sistemica MedDRA. Non sono disponibili dati sufficienti per stabilire la frequenza dei s ingoli effetti elencati. Patologie della cute e del tessuto sottocutan eo: dermatiti, rash, bruciori, irritazioni della cute, decolorazione d ella pelle, reazioni di ipersensibilita', argiria (vedere paragrafo 4. 9). Gravidanza: non vi sono dati adeguati riguardanti l'uso dell'argento p roteinato in donne in gravidanza. L'argento proteinato non deve essere usato durante la gravidanza, se non in caso di assoluta necessita'. A llattamento: non vi sono dati adeguati riguardanti l'uso dell'argento proteinato in allattamento. L'argento proteinato non deve essere usato durante l'allattamento, se non in caso di assoluta necessita'.

€ 3,90 € 2,03

AGGIUNGI AL CARRELLO

2,03

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
NIAOULI ESSENZA MV 2% GTT20G
Sconto 25%

MARCO VITI FARMACE

NIAOULI ESSENZA MV 2% GTT20G

NIAOULI ESSENZA MARCO VITI GOCCE NASALI, SOLUZIONE Farmaci rinologici per uso topico. 1% bambini gocce nasali, soluzione: 100 g di soluzione contengono niao uli essenza (olio gomenolato) 1 g. 2% adulti gocce nasali, soluzione: 100 g di soluzione contengono niaouli essenza (olio gomenolato) 2 g. Olio di oliva. Il medicinale e' indicato come balsamico, espettorante, anticatarrale e antisettico nella flogosi delle vie aeree superiori, in particolare negli stati congestizi della mucosa nasale. Ipersensibilita' al principio attivo (niaouli) o ad uno qualsiasi degl i eccipienti epatopatie gravi flogosi delle vie biliari gastroenteri che neonati e bambini fino ai 30 mesi di eta' bambini con una storia di epilessia e convulsioni febbrili. Adulti e adolescenti (13-18 anni): applicare localmente 2-3 gocce dell a soluzione di niaouli essenza 2% adulti per narice piu' volte al gior no. Bambini di eta' compresa tra 30 mesi e 12 anni: applicare localmen te 2-3 gocce della soluzione di niaouli essenza 1% bambini per narice piu' volte al giorno. Controindicato nei bambini fino a 30 mesi di eta '. La durata del trattamento non deve superare i 3 giorni. Conservare il medicinale nel contenitore ben chiuso, al riparo dalla l uce. L'applicazione della soluzione di niaouli essenza puo' causare laringo spasmo. Contiene derivati terpenici che, in dosi eccessive, possono pr ovocare disturbi neurologici come convulsioni in neonati e bambini. Il trattamento non deve essere prolungato per piu' di 3 giorni per i ris chi associati all'accumulo di derivati terpenici, quali ad esempio can fora, cineolo, niaouli, timo selvatico, terpineolo, terpina, citrale, mentolo e oli essenziali di aghi di pino, eucalipto e trementina (a ca usa delle loro proprieta' lipofiliche non e' nota la velocita' di meta bolismo e di smaltimento) nei tessuti e nel cervello, in particolare d isturbi neuropsicologici. Non deve essere utilizzata una dose superior e a quella raccomandata per evitare un maggior rischio di reazioni avv erse al medicinale e i disturbi associati al dosaggio. Il farmaco non deve essere usato in concomitanza con altri prodotti (m edicinali o cosmetici) contenenti derivati terpenici, indipendentement e dalla via di somministrazione (orale, rettale, cutanea, nasale o ina latoria). Il cineolo, principale componente della soluzione per uso to pico di niaouli essenza, induce il sistema enzimatico epatico e, perta nto, puo' ridurre l'efficacia dei farmaci inattivati da tali enzimi. A causa della presenza di niaouli essenza e in caso di non osservanza delle dosi raccomandate puo' presentarsi un rischio di convulsioni nei bambini e nei neonati. Di seguito sono riportati gli effetti indeside rati di niaouli essenza, organizzati secondo la classificazione sistem ica organica MedDRA. Non sono disponibili dati sufficienti per stabili re la frequenza dei singoli effetti elencati. Patologie respiratorie, toraciche e mediastiniche: laringospasmo. Non vi sono o sono disponibili in numero limitato i dati relativi all' uso di niaouli essenza in donne in gravidanza. Il medicinale non e' ra ccomandato durante la gravidanza e in donne in eta' fertile che non us ano misure contraccettive. Vi sono informazioni insufficienti sull'esc rezione di niaouli essenza nel latte materno. Il farmaco non deve esse re usato durante l'allattamento.

€ 4,50 € 3,38

AGGIUNGI AL CARRELLO

3,38

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
Rimedi stagionali:
Ultime notizie dal blog