Spedizioni GRATUITE a partire da € 39,90
I tempi di consegna potrebbero subire alcuni ritardi a causa delle numerose richieste che i Corrieri stanno evadendo
SPEDIZIONI GRATUITE
a partire da 39,90 €
consegna 24/72H in Italia
Il tuo carrello (0)

Riepilogo carrello

Il tuo carrello è vuoto

Prodotti nel carrello: 0
Totale prodotti: € 0,00

Prosegui al carrello

PIERRE FABRE ITALI

MICLAST CREMA 30G 1%
Sconto 10%

PIERRE FABRE ITALI

MICLAST CREMA 30G 1%

MICLAST Antimicotici per uso topico. Ciclopiroxolamina. Crema: ottildodecanolo, paraffina liquida leggera, alcool stearilico, alcool cetilico, alcool miristilico, polisorbato 60, sorbitan stearato , alcool benzilico, acido lattico, acqua depurata. Emulsione cutanea: poliossietilenglicole palmito-stearato, gliceridi poliossietilenati di acidi grassi saturi, paraffina liquida, acido benzoico, butilidrossia nisolo, acqua depurata. Polvere cutanea: silice colloidale anidra, ami do di mais pregelatinizzato. Soluzione cutanea: macrogol 400, alcool i sopropilico, acqua depurata. Micosi cutanee sostenute da funghi sensibili. Ipersensibilita' alla ciclopiroxolamina o ad uno qualsiasi degli eccip ienti elencati la polvere non deve essere applicata su ferite aperte. Le diverse preparazioni consentono di adottare, quella piu' idonea al singolo caso. Crema: applicare 2 o 3 volte al giorno sulle lesioni cut anee e lasciare asciugare il preparato. Ripetere il trattamento fino a lla scomparsa delle lesioni cutanee (in genere 2 settimane) per evita re recidive si consiglia di proseguire ancora per 1-2 settimane. La cr ema e' particolarmente indicata per superfici glabre e di limitata est ensione. Emulsione cutanea: agitare bene il flacone prima dell'uso. Ap plicare 2 o 3 volte al giorno sulle lesioni cutanee e lasciare asciuga re il preparato. Ripetere il trattamento fino alla scomparsa delle les ioni cutanee (in genere 2 settimane) per evitare recidive si consigli a di proseguire ancora per 1- 2 settimane. L'emulsione e' indicata per le zone cutanee estese e per la micosi di aree pilifere. Polvere cuta nea: aspergere le zone interessate 1-2 volte al giorno e ripetere il t rattamento fino a scomparsa delle lesioni cutanee per evitare recidiv e si consiglia di proseguire ancora per 1-2 settimane. Si raccomanda l 'uso della polvere a scopo profilattico e per la disinfezione delle ca lze e delle scarpe. Soluzione cutanea: applicare 2-3 volte al giorno, frizionando leggermente e ripetere il trattamento fino alla scomparsa delle lesioni cutanee (in genere 2 settimane) per evitare recidive si consiglia di proseguire ancora per 1-2 settimane. Polvere cutanea 1% e crema 1%: conservare a temperatura non superiore a 30 gradi C. Soluzione cutanea 1% e emulsione cutanea 1%: nessuna par ticolare condizione di conservazione. Crema, emulsione cutanea, soluzione cutanea e polvere cutanea: evitare il contatto con gli occhi. La ciclopiroxolamina deve essere usata con cautela: in caso di concomitante trattamento antimicotico sistemico nei soggetti con anamnesi di immunosoppressione nei pazienti con sist ema immunitario compromesso, quali i soggetti sottoposti a trapianto e quelli con infezione da HIV nei soggetti diabetici. L'uso, specie se prolungato, dei prodotti per uso topico, puo' causare fenomeni di sen sibilizzazione. In questo caso occorre interrompere il trattamento e a dottare idonee misure terapeutiche. Nel corso del trattamento devono e ssere rigorosamente osservate le misure igieniche consigliate dal medi co. In caso di candidiasi, l'uso di un sapone acido non e' raccomandat o (il pH acido favorisce la proliferazione della Candida). Crema: evit are il contatto con le mucose. Non applicare la crema su ferite aperte . Crema: contiene alcool stearilico e alcool cetilico che possono caus are reazioni cutanee locali (es. dermatite da contatto). Emulsione cut anea: contiene acido benzoico (E210) e butilidrossianisolo (E320) che possono causare reazioni cutanee locali (es. dermatite da contatto) o lieve irritazione della pelle, degli occhi e delle mucose. Non sono stati effettuati studi d'interazione. >>Crema, soluzione cutanea ed emulsione cutanea. L'ipersensibilita' e le vescicole al sito di applicazione richiedono l'interruzione del tra ttamento. L'esacerbazione di sintomi locali al sito di applicazione no n richiede l'interruzione del trattamento. Le frequenze sono state def inite in base alla seguente convenzione: molto comune (>= 1/10) comun e (>= 1/100, = 1/1.000, < 1/100), raro (>= 1/10.0 00, < 1/1.000) molto raro (< 1/10.000) e non nota. Disturbi del siste ma immunitario. Non comune: ipersensibilita'. Patologie della cute e d el tessuto sottocutaneo. Comune: sensazione di bruciore della pelle f requenza non nota: dermatite da contatto, eczema. Patologie sistemiche e condizioni relative alla sede di somministrazione. Comune: aggravam ento della condizione, eritema al sito di applicazione, prurito al sit o di applicazione non comune: vescicole al sito di applicazione. Benc he' non sia stato segnalato alcun effetto sistemico, questa eventualit a' deve essere presa in considerazione in pazienti sottoposti a tratta mento prolungato su vaste superfici, su cute lesa, su mucosa o sotto b endaggio occlusivo. >>Polvere cutanea. Patologie della cute e del tess uto sottocutaneo. Frequenza non nota: dermatite da contatto, eczema. P atologie sistemiche e condizioni relative alla sede di somministrazion e. Frequenza non nota: ipersensibilita' al sito di applicazione, intor pidimento al sito di applicazione, irritazione al sito di applicazione , eritema al sito di applicazione, prurito al sito di applicazione. La segnalazione delle reazioni avverse sospette che si verificano dopo l 'autorizzazione del medicinale e' importante, in quanto permette un mo nitoraggio continuo del rapporto beneficio/rischio del medicinale. >>Crema, emulsione cutanea e soluzione cutanea. Non ci sono dati o si dispone di un numero limitato di dati (meno di 300 dati sulla gravidan za) derivanti dall'uso di ciclopiroxolamina in donne in gravidanza. Gl i studi sugli animali non indicano effetti nocivi diretti o indiretti rispetto alla tossicita' riproduttiva dopo somministrazione orale, top ica o sottocutanea di ciclopiroxolamina. Come misura precauzionale, e' preferibile evitare l'uso del farmaco in crema, emulsione cutanea e s oluzione cutanea durante la gravidanza. Ci sono informazioni insuffici enti sull'escrezione nel latte materno di ciclopiroxolamina e dei suoi potenziali metaboliti. Non si puo' escludere un rischio per i neonati /lattanti. Il farmaco in crema, emulsione cutanea e soluzione cutanea non devono essere utilizzate durante l'allattamento al seno. >>Polvere cutanea. Non sono previsti effetti durante la gravidanza, dal momento che l'esposizione sistemica alla ciclopiroxolamina a seguito dell'app licazione e' trascurabile. La polvere cutanea puo' essere usata durant e la gravidanza. Non si prevedono effetti su bambini allattati con lat te materno, dal momento che l'esposizione sistemica alla ciclopiroxola mina delle donne che allattano e' trascurabile. La polvere cutanea puo ' essere usata durante l'allattamento. In studi sperimentali sui ratti non sono stati evidenziati effetti sulla fertilita' maschile e femmin ile dopo somministrazione orale di ciclopiroxolamina in dosaggio fino a 5 mg/kg/die.

€ 11,00 € 9,90

AGGIUNGI AL CARRELLO

9,90

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
MICLAST POLV CUT FL 30G 1%
Sconto 10%

PIERRE FABRE ITALI

MICLAST POLV CUT FL 30G 1%

MICLAST Antimicotici per uso topico. Ciclopiroxolamina. Crema: ottildodecanolo, paraffina liquida leggera, alcool stearilico, alcool cetilico, alcool miristilico, polisorbato 60, sorbitan stearato , alcool benzilico, acido lattico, acqua depurata. Emulsione cutanea: poliossietilenglicole palmito-stearato, gliceridi poliossietilenati di acidi grassi saturi, paraffina liquida, acido benzoico, butilidrossia nisolo, acqua depurata. Polvere cutanea: silice colloidale anidra, ami do di mais pregelatinizzato. Soluzione cutanea: macrogol 400, alcool i sopropilico, acqua depurata. Micosi cutanee sostenute da funghi sensibili. Ipersensibilita' alla ciclopiroxolamina o ad uno qualsiasi degli eccip ienti elencati la polvere non deve essere applicata su ferite aperte. Le diverse preparazioni consentono di adottare, quella piu' idonea al singolo caso. Crema: applicare 2 o 3 volte al giorno sulle lesioni cut anee e lasciare asciugare il preparato. Ripetere il trattamento fino a lla scomparsa delle lesioni cutanee (in genere 2 settimane) per evita re recidive si consiglia di proseguire ancora per 1-2 settimane. La cr ema e' particolarmente indicata per superfici glabre e di limitata est ensione. Emulsione cutanea: agitare bene il flacone prima dell'uso. Ap plicare 2 o 3 volte al giorno sulle lesioni cutanee e lasciare asciuga re il preparato. Ripetere il trattamento fino alla scomparsa delle les ioni cutanee (in genere 2 settimane) per evitare recidive si consigli a di proseguire ancora per 1- 2 settimane. L'emulsione e' indicata per le zone cutanee estese e per la micosi di aree pilifere. Polvere cuta nea: aspergere le zone interessate 1-2 volte al giorno e ripetere il t rattamento fino a scomparsa delle lesioni cutanee per evitare recidiv e si consiglia di proseguire ancora per 1-2 settimane. Si raccomanda l 'uso della polvere a scopo profilattico e per la disinfezione delle ca lze e delle scarpe. Soluzione cutanea: applicare 2-3 volte al giorno, frizionando leggermente e ripetere il trattamento fino alla scomparsa delle lesioni cutanee (in genere 2 settimane) per evitare recidive si consiglia di proseguire ancora per 1-2 settimane. Polvere cutanea 1% e crema 1%: conservare a temperatura non superiore a 30 gradi C. Soluzione cutanea 1% e emulsione cutanea 1%: nessuna par ticolare condizione di conservazione. Crema, emulsione cutanea, soluzione cutanea e polvere cutanea: evitare il contatto con gli occhi. La ciclopiroxolamina deve essere usata con cautela: in caso di concomitante trattamento antimicotico sistemico nei soggetti con anamnesi di immunosoppressione nei pazienti con sist ema immunitario compromesso, quali i soggetti sottoposti a trapianto e quelli con infezione da HIV nei soggetti diabetici. L'uso, specie se prolungato, dei prodotti per uso topico, puo' causare fenomeni di sen sibilizzazione. In questo caso occorre interrompere il trattamento e a dottare idonee misure terapeutiche. Nel corso del trattamento devono e ssere rigorosamente osservate le misure igieniche consigliate dal medi co. In caso di candidiasi, l'uso di un sapone acido non e' raccomandat o (il pH acido favorisce la proliferazione della Candida). Crema: evit are il contatto con le mucose. Non applicare la crema su ferite aperte . Crema: contiene alcool stearilico e alcool cetilico che possono caus are reazioni cutanee locali (es. dermatite da contatto). Emulsione cut anea: contiene acido benzoico (E210) e butilidrossianisolo (E320) che possono causare reazioni cutanee locali (es. dermatite da contatto) o lieve irritazione della pelle, degli occhi e delle mucose. Non sono stati effettuati studi d'interazione. >>Crema, soluzione cutanea ed emulsione cutanea. L'ipersensibilita' e le vescicole al sito di applicazione richiedono l'interruzione del tra ttamento. L'esacerbazione di sintomi locali al sito di applicazione no n richiede l'interruzione del trattamento. Le frequenze sono state def inite in base alla seguente convenzione: molto comune (>= 1/10) comun e (>= 1/100, = 1/1.000, < 1/100), raro (>= 1/10.0 00, < 1/1.000) molto raro (< 1/10.000) e non nota. Disturbi del siste ma immunitario. Non comune: ipersensibilita'. Patologie della cute e d el tessuto sottocutaneo. Comune: sensazione di bruciore della pelle f requenza non nota: dermatite da contatto, eczema. Patologie sistemiche e condizioni relative alla sede di somministrazione. Comune: aggravam ento della condizione, eritema al sito di applicazione, prurito al sit o di applicazione non comune: vescicole al sito di applicazione. Benc he' non sia stato segnalato alcun effetto sistemico, questa eventualit a' deve essere presa in considerazione in pazienti sottoposti a tratta mento prolungato su vaste superfici, su cute lesa, su mucosa o sotto b endaggio occlusivo. >>Polvere cutanea. Patologie della cute e del tess uto sottocutaneo. Frequenza non nota: dermatite da contatto, eczema. P atologie sistemiche e condizioni relative alla sede di somministrazion e. Frequenza non nota: ipersensibilita' al sito di applicazione, intor pidimento al sito di applicazione, irritazione al sito di applicazione , eritema al sito di applicazione, prurito al sito di applicazione. La segnalazione delle reazioni avverse sospette che si verificano dopo l 'autorizzazione del medicinale e' importante, in quanto permette un mo nitoraggio continuo del rapporto beneficio/rischio del medicinale. >>Crema, emulsione cutanea e soluzione cutanea. Non ci sono dati o si dispone di un numero limitato di dati (meno di 300 dati sulla gravidan za) derivanti dall'uso di ciclopiroxolamina in donne in gravidanza. Gl i studi sugli animali non indicano effetti nocivi diretti o indiretti rispetto alla tossicita' riproduttiva dopo somministrazione orale, top ica o sottocutanea di ciclopiroxolamina. Come misura precauzionale, e' preferibile evitare l'uso del farmaco in crema, emulsione cutanea e s oluzione cutanea durante la gravidanza. Ci sono informazioni insuffici enti sull'escrezione nel latte materno di ciclopiroxolamina e dei suoi potenziali metaboliti. Non si puo' escludere un rischio per i neonati /lattanti. Il farmaco in crema, emulsione cutanea e soluzione cutanea non devono essere utilizzate durante l'allattamento al seno. >>Polvere cutanea. Non sono previsti effetti durante la gravidanza, dal momento che l'esposizione sistemica alla ciclopiroxolamina a seguito dell'app licazione e' trascurabile. La polvere cutanea puo' essere usata durant e la gravidanza. Non si prevedono effetti su bambini allattati con lat te materno, dal momento che l'esposizione sistemica alla ciclopiroxola mina delle donne che allattano e' trascurabile. La polvere cutanea puo ' essere usata durante l'allattamento. In studi sperimentali sui ratti non sono stati evidenziati effetti sulla fertilita' maschile e femmin ile dopo somministrazione orale di ciclopiroxolamina in dosaggio fino a 5 mg/kg/die.

€ 11,00 € 9,90

AGGIUNGI AL CARRELLO

9,90

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
MICLAST SOL CUT FL 30ML 1%
Sconto 10%

PIERRE FABRE ITALI

MICLAST SOL CUT FL 30ML 1%

MICLAST Antimicotici per uso topico. Ciclopiroxolamina. Crema: ottildodecanolo, paraffina liquida leggera, alcool stearilico, alcool cetilico, alcool miristilico, polisorbato 60, sorbitan stearato , alcool benzilico, acido lattico, acqua depurata. Emulsione cutanea: poliossietilenglicole palmito-stearato, gliceridi poliossietilenati di acidi grassi saturi, paraffina liquida, acido benzoico, butilidrossia nisolo, acqua depurata. Polvere cutanea: silice colloidale anidra, ami do di mais pregelatinizzato. Soluzione cutanea: macrogol 400, alcool i sopropilico, acqua depurata. Micosi cutanee sostenute da funghi sensibili. Ipersensibilita' alla ciclopiroxolamina o ad uno qualsiasi degli eccip ienti elencati la polvere non deve essere applicata su ferite aperte. Le diverse preparazioni consentono di adottare, quella piu' idonea al singolo caso. Crema: applicare 2 o 3 volte al giorno sulle lesioni cut anee e lasciare asciugare il preparato. Ripetere il trattamento fino a lla scomparsa delle lesioni cutanee (in genere 2 settimane) per evita re recidive si consiglia di proseguire ancora per 1-2 settimane. La cr ema e' particolarmente indicata per superfici glabre e di limitata est ensione. Emulsione cutanea: agitare bene il flacone prima dell'uso. Ap plicare 2 o 3 volte al giorno sulle lesioni cutanee e lasciare asciuga re il preparato. Ripetere il trattamento fino alla scomparsa delle les ioni cutanee (in genere 2 settimane) per evitare recidive si consigli a di proseguire ancora per 1- 2 settimane. L'emulsione e' indicata per le zone cutanee estese e per la micosi di aree pilifere. Polvere cuta nea: aspergere le zone interessate 1-2 volte al giorno e ripetere il t rattamento fino a scomparsa delle lesioni cutanee per evitare recidiv e si consiglia di proseguire ancora per 1-2 settimane. Si raccomanda l 'uso della polvere a scopo profilattico e per la disinfezione delle ca lze e delle scarpe. Soluzione cutanea: applicare 2-3 volte al giorno, frizionando leggermente e ripetere il trattamento fino alla scomparsa delle lesioni cutanee (in genere 2 settimane) per evitare recidive si consiglia di proseguire ancora per 1-2 settimane. Polvere cutanea 1% e crema 1%: conservare a temperatura non superiore a 30 gradi C. Soluzione cutanea 1% e emulsione cutanea 1%: nessuna par ticolare condizione di conservazione. Crema, emulsione cutanea, soluzione cutanea e polvere cutanea: evitare il contatto con gli occhi. La ciclopiroxolamina deve essere usata con cautela: in caso di concomitante trattamento antimicotico sistemico nei soggetti con anamnesi di immunosoppressione nei pazienti con sist ema immunitario compromesso, quali i soggetti sottoposti a trapianto e quelli con infezione da HIV nei soggetti diabetici. L'uso, specie se prolungato, dei prodotti per uso topico, puo' causare fenomeni di sen sibilizzazione. In questo caso occorre interrompere il trattamento e a dottare idonee misure terapeutiche. Nel corso del trattamento devono e ssere rigorosamente osservate le misure igieniche consigliate dal medi co. In caso di candidiasi, l'uso di un sapone acido non e' raccomandat o (il pH acido favorisce la proliferazione della Candida). Crema: evit are il contatto con le mucose. Non applicare la crema su ferite aperte . Crema: contiene alcool stearilico e alcool cetilico che possono caus are reazioni cutanee locali (es. dermatite da contatto). Emulsione cut anea: contiene acido benzoico (E210) e butilidrossianisolo (E320) che possono causare reazioni cutanee locali (es. dermatite da contatto) o lieve irritazione della pelle, degli occhi e delle mucose. Non sono stati effettuati studi d'interazione. >>Crema, soluzione cutanea ed emulsione cutanea. L'ipersensibilita' e le vescicole al sito di applicazione richiedono l'interruzione del tra ttamento. L'esacerbazione di sintomi locali al sito di applicazione no n richiede l'interruzione del trattamento. Le frequenze sono state def inite in base alla seguente convenzione: molto comune (>= 1/10) comun e (>= 1/100, = 1/1.000, < 1/100), raro (>= 1/10.0 00, < 1/1.000) molto raro (< 1/10.000) e non nota. Disturbi del siste ma immunitario. Non comune: ipersensibilita'. Patologie della cute e d el tessuto sottocutaneo. Comune: sensazione di bruciore della pelle f requenza non nota: dermatite da contatto, eczema. Patologie sistemiche e condizioni relative alla sede di somministrazione. Comune: aggravam ento della condizione, eritema al sito di applicazione, prurito al sit o di applicazione non comune: vescicole al sito di applicazione. Benc he' non sia stato segnalato alcun effetto sistemico, questa eventualit a' deve essere presa in considerazione in pazienti sottoposti a tratta mento prolungato su vaste superfici, su cute lesa, su mucosa o sotto b endaggio occlusivo. >>Polvere cutanea. Patologie della cute e del tess uto sottocutaneo. Frequenza non nota: dermatite da contatto, eczema. P atologie sistemiche e condizioni relative alla sede di somministrazion e. Frequenza non nota: ipersensibilita' al sito di applicazione, intor pidimento al sito di applicazione, irritazione al sito di applicazione , eritema al sito di applicazione, prurito al sito di applicazione. La segnalazione delle reazioni avverse sospette che si verificano dopo l 'autorizzazione del medicinale e' importante, in quanto permette un mo nitoraggio continuo del rapporto beneficio/rischio del medicinale. >>Crema, emulsione cutanea e soluzione cutanea. Non ci sono dati o si dispone di un numero limitato di dati (meno di 300 dati sulla gravidan za) derivanti dall'uso di ciclopiroxolamina in donne in gravidanza. Gl i studi sugli animali non indicano effetti nocivi diretti o indiretti rispetto alla tossicita' riproduttiva dopo somministrazione orale, top ica o sottocutanea di ciclopiroxolamina. Come misura precauzionale, e' preferibile evitare l'uso del farmaco in crema, emulsione cutanea e s oluzione cutanea durante la gravidanza. Ci sono informazioni insuffici enti sull'escrezione nel latte materno di ciclopiroxolamina e dei suoi potenziali metaboliti. Non si puo' escludere un rischio per i neonati /lattanti. Il farmaco in crema, emulsione cutanea e soluzione cutanea non devono essere utilizzate durante l'allattamento al seno. >>Polvere cutanea. Non sono previsti effetti durante la gravidanza, dal momento che l'esposizione sistemica alla ciclopiroxolamina a seguito dell'app licazione e' trascurabile. La polvere cutanea puo' essere usata durant e la gravidanza. Non si prevedono effetti su bambini allattati con lat te materno, dal momento che l'esposizione sistemica alla ciclopiroxola mina delle donne che allattano e' trascurabile. La polvere cutanea puo ' essere usata durante l'allattamento. In studi sperimentali sui ratti non sono stati evidenziati effetti sulla fertilita' maschile e femmin ile dopo somministrazione orale di ciclopiroxolamina in dosaggio fino a 5 mg/kg/die.

€ 11,80 € 10,62

AGGIUNGI AL CARRELLO

10,62

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
ROXOLAC SMALTOUNGHIEFL80MG/G
Sconto 10%

PIERRE FABRE ITALI

ROXOLAC SMALTOUNGHIEFL80MG/G

ROXOLAC 80 MG/G, SMALTO MEDICATO PER UNGHIE Altri antimicotici per uso topico. Un grammo di smalto medicato per unghie contiene 80 mg (80 mg/g) di ci clopirox. Etilacetato, alcool isopropilico, copolimero di metilvinil etere e aci do maleico monobutilestere. Trattamento di prima linea delle onicomicosi da lievi a moderate senza coinvolgimento della matrice dell'unghia e causate da dermatofiti e/o altri funghi sensibili a ciclopirox. Ipersensibilita' a ciclopirox o a uno degli eccipienti di questo farma co da 80 mg/g smalto medicato per unghie. Poiche' non sono disponibili dati clinici, questo medicinale da 80 mg/g smalto medicato per unghie non e' indicato nei bambini. Questo farmaco da 80 mg/g smalto medicato per unghie e' indicato per g li adulti. Non c'e' esperienza nei bambini. Per uso cutaneo. Modo di s omministrazione: salvo diversa prescrizione, questo medicinale da 80 m g/g smalto medicato per unghie va applicato in strato sottile su tutte le unghie colpite dall'infezione fungina una volta al giorno, preferi bilmente la sera. Lo smalto medicato deve essere applicato sull'intera lamina ungueale. Conservare il flacone accuratamente chiuso dopo l'us o. Prima di iniziare il trattamento, si raccomanda di eliminare le par ti distaccate dal letto dell'unghia infetta, usando un tagliaunghie, u na limetta o forbici da unghie. La soluzione filmogena sulla superfici e dell'unghia, che, a lungo andare, potrebbe interferire con la penetr azione del principio attivo, deve essere rimossa con l'uso di un solve nte cosmetico per smalto per unghie una volta alla settimana, per tutt a la durata del trattamento. Si raccomanda di rimuovere nello stesso t empo le parti distaccate dal letto dell'unghia infetta. Il trattamento deve essere continuato fino alla completa guarigione micologica e cli nica e fino a quando si osserva la crescita di un'unghia sana. Il cont rollo della coltura fungina va fatto dopo 4 settimane dall'interruzion e del trattamento per evitare interferenza con i risultati della coltu ra da parte di possibili residui di sostanza attiva. Essendo un tratta mento topico, non e' necessaria una posologia diversa per particolari gruppi terapeutici. Se la sintomatologia risultasse refrattaria alla t erapia con questo farmaco da 80 mg/g smalto medicato per unghie e/o ci fosse un esteso coinvolgimento di una o di diverse unghie delle mani e dei piedi, si deve prendere in considerazione l'aggiunta di una tera pia orale. Il trattamento di norma dura da 3 (onicomicosi delle unghie delle mani) a 6 mesi (onicomicosi delle unghie dei piedi). Comunque l a durata del trattamento non deve superare i 6 mesi. Conservare nella confezione originale, per proteggere dalla luce. Dopo la prima apertura del flacone: tenere il flacone ben chiuso per prote ggerlo dalla luce. Deve essere evitato il contatto con gli occhi e con le mucose. Questo farmaco da 80 mg/g smalto medicato per unghie e' solo per uso esterno. In caso di sensibilizzazione, il trattamento deve essere interrotto e va istituita una terapia appropriata. Come per tutti i trattamenti to pici dell'onicomicosi, in caso di coinvolgimento di molte unghie (> 5 unghie), nel caso in cui piu' di due terzi dello strato germinale dell 'unghia sia alterato e in caso di fattori predisponenti, quali diabete e disordini del sistema immunitario, va presa in considerazione l'agg iunta di una terapia sistemica. Il rischio di rimozione di un'unghia i nfetta, distaccata dal letto, da parte di un operatore sanitario o da parte del paziente durante la pulizia, deve essere tenuto attentamente in considerazione nei pazienti con anamnesi di diabete mellito insuli no-dipendente o di neuropatia diabetica. Non applicare sulle unghie tr attate con questo medicinale da 80 mg/g smalto medicato per unghie, co muni smalti per unghie o qualunque altro smalto cosmetico. Non sono stati effettuati studi di interazione. Gli effetti indesiderati sono elencati in base alla classificazione pe r sistemi e organi e alla frequenza. Le frequenze sono definite in que sto modo: molto comune (>= 1/10) comune (>=1/100, = 1/1.000, < 1/100) rara (>= 1/10.000, < 1/1.000) molto rara (

€ 30,00 € 27,00

AGGIUNGI AL CARRELLO

27,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
ONYSTER PASTA UREA10G+CER21P
Sconto 2%

PIERRE FABRE ITALI

ONYSTER PASTA UREA10G+CER21P

ONYSTER Dispositivo medico CE, classe I, raccomandato nell&rsquo ambito del trattamento topico delle micosi delle unghie di mani e piedi. Grazie alla composizione a base di urea al 40%, Onyster indebolisce solo le parti di unghia malata (a causa del fungo) che assicurano l&rsquo aderenza dell&rsquo unghia al letto ungueale. Questo indebolimento consente il distacco selettivo della parte malata dell&rsquo unghia, facilitandone il taglio e quindi l&rsquo asportazione, in preparazione al successivo trattamento antimicotico. Modalità d'uso Applicare una volta al giorno sull&rsquo unghia infetta la quantità di pomata necessaria a coprire l&rsquo intera superficie. Proteggere con un cerotto occlusivo per 24 ore. Ripetere l&rsquo applicazione della pomata e sostituire il cerotto ogni giorno, dopo aver eliminato la pomata in eccesso dalla precedente applicazione. In base all&rsquo estensione dell&rsquo infezione e allo spessore dell&rsquo unghia, sono necessarie da 1 a 3 settimane di trattamento. Dopo 1-3 settimane di trattamento, si raccomanda di rivolgersi a un sanitario per il taglio con forbice da unghie della parte ammorbidita e staccata dell&rsquo unghia. Una volta asportata la parte infetta dell&rsquo unghia, si deve continuare con il trattamento antimicotico. Avvertenze Non utilizzare è ipersensibile (allergico) a uno dei componenti. In assenza di dati, è preferibile non utilizzare Onyster in associazione con altri prodotti per uso topico. Non utilizzare il prodotto senza avere consultato un sanitario. In caso di reazione di ipersensibilità (allergia), interrompere l&rsquo applicazione e informare il medico. Non ingerire. Non usare sulla cute lesa. Lavare le mani dopo l&rsquo uso. Non applicare vicino agli occhi o sulle mucose. I cerotti sono monouso e non devono essere riutilizzati. Non usare se la confezione è danneggiata o se, alla prima apertura, il tubo è privo del tappo di protezione. Tenere fuori dalla portata dei bambini. Possibili effetti indesiderati Questo dispositivo medico in alcuni soggetti può causare effetti indesiderati: arrossamento, irritazione, macerazione, desquamazione (formazione di piccole squame che si staccano dalla superficie cutanea), possibilità di allergia, secchezza cutanea. Conservazione Conservare a temperatura inferiore a 30° C. Componenti Urea lanolina vaselina bianca. Formato 1 tubo di pomata da 10 g + 21 cerotti. Cod. C21641

€ 32,00 € 31,42

AGGIUNGI AL CARRELLO

31,42

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
TREFOSTIL SOLUZCUT60ML50MG/M
Sconto 29%

PIERRE FABRE ITALI

TREFOSTIL SOLUZCUT60ML50MG/M

TREFOSTIL 50 MG/ML, SOLUZIONE CUTANEA Altri dermatologici. 1 ml di soluzione contiene 50 mg di minoxidil. Glicole propilenico, etanolo (96%), acqua depurata. Alopecia androgenetica di moderata intensita' negli uomini. Nota: ques to medicinale non e' raccomandato per le donne, a causa della sua limi tata efficacia e dell'elevata incidenza di ipertricosi (37% dei casi) in zone lontane da quella di applicazione. Ipersensibilita' al principio attivo o ad uno qualsiasi degli eccipien ti. Malattie del cuoio capelluto. Scarsa tollerabilita' alla formulazi one al 2%, indipendentemente dai sintomi. Posologia: deve essere applicata una dose da 1 ml sul cuoio capelluto partendo dal centro della zona interessata, due volte al giorno. Rispe ttare il dosaggio indipendentemente dalla zona da trattare. Il dosaggi o complessivo non deve superare i 2 ml. Questo farmaco da 50 mg/ml non e' raccomandato nei bambini di eta' inferiore ai 18 anni e nei pazien ti di eta' superiore ai 65 anni a causa della mancanza di dati sulla s icurezza e l'efficacia. Modo di somministrazione: uso cutaneo. Applica re il prodotto utilizzando la punta delle dita, su tutta la zona inter essata. Prima e dopo aver applicato la soluzione, lavarsi accuratament e le mani. Prima dell'applicazione, i capelli e il cuoio capelluto dev ono essere completamente asciutti. Non applicare il prodotto su altre parti del corpo. E' necessario un trattamento di due applicazioni gior naliere per un periodo di due mesi prima che si evidenzi la stimolazio ne della crescita dei capelli. L'inizio e il grado di ricrescita dei c apelli variano a seconda dell'individuo. Sebbene il trend dei dati sug gerisca che i soggetti piu' giovani, che stanno sviluppando calvizie d a minor tempo o che presentano una minore superficie di calvizie all'a pice del capo hanno piu' probabilita' di rispondere al trattamento, no n si possono fare previsioni sulla risposta individuale. Alcuni report suggeriscono che si puo' osservare un ritorno alla situazione inizial e dopo 3 o 4 mesi se il trattamento viene interrotto. Modo di applicaz ione: il tappo a prova di bambino deve essere rimosso spingendolo vers o il basso e contemporaneamente ruotandolo in senso antiorario (verso sinistra). Solo l'anello antimanomissione deve rimanere sul flacone. I n base al sistema di applicazione usato: uso della pipetta: una pipett a graduata permette di erogare esattamente 1 ml di soluzione, da stend ere sull'intera zona da trattare. Uso della pompa con applicatore: avv itare la pompa dosatrice al flacone. Per l'applicazione: dirigere la p ompa verso il centro della zona da trattare, premere una volta e distr ibuire il prodotto con la punta delle dita su tutta la zona interessat a. Sono necessarie 6 pressioni della pompa per applicare una dose da 1 ml. Dopo ogni uso, risciacquare l'applicatore con acqua calda. Prodotto infiammabile. Avvertenze: in soggetti affetti da dermatosi del cuoio capelluto e' po ssibile un maggiore assorbimento percutaneo di minoxidil. Sebbene la c omparsa di effetti sistemici correlati a minoxidil non sia stata osser vata durante l'uso della soluzione, non si deve escludere la possibile comparsa di tali effetti. Come misura precauzionale, deve essere rego larmente monitorata la possibile comparsa di sintomi che indichino eff etti sistemici, quali abbassamento della pressione, tachicardia, segni di ritenzione idro/sodica. Prima di usare il medicinale deve essere e ffettuata un'anamnesi medica ed un esame clinico. I pazienti con malat tie cardiovascolari o aritmie cardiache note devono contattare un medi co prima di usare minoxidil. In particolare, essi devono essere avvert iti dei possibili effetti indesiderati e informati della possibile com parsa di tachicardia, ritenzione idro/sodica o aumento di peso, o altr i effetti sistemici che richiedono una particolare vigilanza. Il contr ollo deve essere effettuato all'inizio del trattamento e successivamen te in modo regolare. Il trattamento deve essere interrotto in caso di effetti sistemici o di gravi reazioni dermatologiche. A causa del risc hio di ipertricosi in zone lontane da quella di applicazione, l'utiliz zo di questo medicinale non puo' essere giustificato nelle donne. Mino xidil non e' indicato quando non c'e' storia familiare di caduta di ca pelli, la perdita di capelli e' improvvisa e/o a chiazze, la caduta di capelli e' dovuta al parto o la ragione della caduta di capelli non e ' nota. L'utilizzatore deve interrompere l'uso del prodotto e consulta re un medico se viene rilevata ipotensione o se manifesta dolore al pe tto, tachicardia, svenimento o capogiri, improvviso inspiegabile aumen to di peso, mani o piedi gonfi oppure arrossamento persistente o irrit azione del cuoio capelluto. Precauzioni di impiego: minoxidil deve ess ere usato solo su cuoio capelluto normale, sano. Non usare se il cuoio capelluto e' arrossato, infiammato, infetto, irritato o dolorante o s e si stanno usando altri medicamenti sul cuoio capelluto. In caso di c ontatto con gli occhi, la soluzione (che contiene in particolare etano lo) puo' indurre una sensazione di bruciore e irritazione. In caso di contatto con zone sensibili (occhi, pelle abrasa, mucose) sciacquare a bbondantemente con acqua fredda del rubinetto. L'inalazione dello spra y nebulizzato deve essere evitata. L'ingestione accidentale puo' causa re gravi eventi avversi cardiaci. Pertanto questo prodotto deve essere tenuto fuori dalla portata dei bambini. Qualche paziente ha osservato un cambiamento nel colore e/o nella struttura dei capelli. Durante l' applicazione del prodotto non e' raccomandata l'esposizione al sole. Studi farmacocinetici di interazione nell'uomo hanno rivelato che l'as sorbimento percutaneo di minoxidil e' aumentato da tretinoina e antral ina come risultato di un aumento della permeabilita' dello strato corn eo il betametasone dipropionato aumenta le concentrazioni tissutali l ocali di minoxidil e diminuisce l'assorbimento sistemico di minoxidil. Sebbene non testato clinicamente, non e' possibile escludere il risch io di ipotensione ortostatica in pazienti sottoposti a trattamento con vasodilatatori periferici. Il riassorbimento di minoxidil applicato p er via topica e' controllato e limitato dallo strato corneo. L'uso con comitante di prodotti medicinali applicati per via topica con impatto sulla barriera dello strato corneo puo' portare ad un aumento del rias sorbimento di minoxidil applicato per via topica. Pertanto l'uso conco mitante di questo farmaco e di altri prodotti medicinali applicati per via topica non e' raccomandato. Gli effetti indesiderati e la loro frequenza sono stati determinati su lla base di uno studio clinico randomizzato, in doppio cieco, controll ato verso placebo su 393 pazienti, di confronto fra minoxidil al 5% (1 57 pazienti), minoxidil al 2% (158 pazienti) e placebo (78 pazienti). Le frequenze degli effetti indesiderati segnalati durante la commercia lizzazione di minoxidil con applicazione cutanea non sono note. Le rea zioni avverse sono elencate di seguito secondo la Classificazione per Sistemi e Organi MedDRA e secondo la frequenza. La frequenza e' defini ta usando la seguente convenzione: molto comune (>= 1/10), comune (>= 1/100, < 1/10), non comune (>= 1/1.000, < 1/100), raro (>= 1/10.000, < 1/1.000), molto raro (< 1/10.000), non nota (la frequenza non puo' es sere definita sulla base dei dati disponibili). Le reazioni osservate piu' comunemente consistono in reazioni cutanee minori. A causa della presenza di etanolo, una frequente applicazione cutanea puo' causare i rritazione e secchezza della pelle. Infezioni ed infestazioni. Frequen za non nota: infezioni all'orecchio, otite esterna, rinite. Disturbi d el sistema immunitario. Frequenza non nota: ipersensibilità, reazioni allergiche incluso angioedema. Disturbi psichiatrici. Comune: depressi one. Patologie del sistema nervoso. Molto comune: cefalea frequenza n on nota: nevrite, sensazione di formicolio, alterazione del gusto, sen sazione di bruciore. Patologie dell'occhio. Frequenza non nota: distur bi visivi, irritazione agli occhi. Patologie dell'orecchio e del labir into. Frequenza non nota: capogiri. Patologie cardiache. Frequenza non nota: tachicardia, dolore al petto, palpitazioni. Patologie vascolari . Frequenza non nota: ipotensione. Patologie respiratorie, toraciche e mediastiniche. Comune: dispnea. Patologie epatobiliari. Frequenza non nota: epatite. Patologie della cute e del tessuto sottocutaneo. Molto comune: ipertricosi (lontano dalla zona di applicazione), dermatite d a contatto comune: prurito, patologie infiammatorie della pelle, eruz ione cutanea, eruzione acneiforme, eritema generalizzato, alopecia fr equenza non nota: copertura irregolare del cuoio capelluto, Cambiament i nella struttura del capello, cambiamenti nel colore del capello. Pat ologie del sistema muscolo scheletrico e del tessuto connettivo. Comun e: dolore muscoloscheletrico. Patologie renali e urinarie. Frequenza n on nota: calcoli renali. Patologie sistemiche e condizioni relative al la sede di somministrazione. Comune: reazioni locali alla zona di appl icazione: irritazione, desquamazione, dermatite, eritema, pelle secca, prurito, edema periferico, dolore frequenza non nota: edema facciale , edema, astenia. Segnalazione delle reazioni avverse sospette. La seg nalazione delle reazioni avverse sospette che si verificano dopo l'aut orizzazione del medicinale e' importante, in quanto permette un monito raggio continuo del rapporto beneficio/rischio del medicinale. Agli op eratori sanitari e' richiesto di segnalare qualsiasi reazione avversa sospetta tramite il sistema nazionale di segnalazione all'indirizzo ht tps://www.aifa.gov.it/content/segnalazioni-reazioni-avverse. Gravidanza: non ci sono studi adeguati e ben controllati in donne in g ravidanza. Studi su animali hanno mostrato un rischio per il feto a li velli di esposizione che sono molto elevati rispetto a quelli destinat i all'esposizione umana. Un basso, anche se remoto, rischio di danno f etale e' possibile nell'uomo. Cio' nonostante, il medicinale non e' ra ccomandato nelle donne. Minoxidil topico deve essere usato durante la gravidanza solo se il beneficio per la madre giustifica il potenziale rischio per il feto o il lattante. Allattamento: minoxidil assorbito p er via sistemica e' escreto nel latte materno. Minoxidil topico deve e ssere usato durante l'allattamento solo se il beneficio per la madre g iustifica il potenziale rischio per il feto o il lattante. Fertilita': gli studi sugli animali non suggeriscono effetti sulla fertilita'.

€ 44,35 € 31,61

AGGIUNGI AL CARRELLO

31,61

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
DEXERYL 500G C/POMPA
Sconto 29%

PIERRE FABRE ITALI

DEXERYL 500G C/POMPA

DEXERIL Descrizione Dispositivo medico. Crema dermoprotettiva per il trattamento dei segni e sintomi di secchezza cutanea (xerosi) grazie a: - l'effetto filmogeno della paraffina morbida bianca e della paraffina liquida che: inibisce fisicamente l'evaporazione, prevenendo così la disidratazione (perdita di acqua) ha un effetto barriera contro i danni esterni - inoltre, l'effetto idratante del glicerolo aiuta a mantenere l'equilibrio idrico della pelle. Indicato in particolare in vari disturbi cutanei (quali dermatite atopica, ittiosi...) e in caso di eritema indotto da radioterapia. Grazie alla sua formulazione, permette ugualmente di limitare e prevenire le irritazioni. Modalità d'uso Applicare uno strato sottile di crema sulle zone di pelle da trattare una o due volte al giorno, o con maggiore frequenza se necessario, ma mai più di 6 volte al giorno. Componenti Glicerolo, paraffina morbida bianca, paraffina liquida, glicerolo monostearato, acido stearico, dimeticone, macrogol 600, trolamina, copolimero acrilamide/acriloildimetiltaurato, isoesadecano, polisorbato, pentilen glicole, etilesilglicerina, carbomer, acqua depurata. Avvertenze Solo per uso esterno. Non applicare in caso di allergia ad uno qualsiasi degli ingredienti. Non usare la crema insieme ad altri prodotti per uso topico. Non applicare su ferite, membrane mucose e occhi. Non ingerire. Conservazione Conservare a temperature non superiori a 30° C. Validità post-apertura: 6 mesi. Formato Flacone dispenser da 500 g. Cod. IT012289

€ 21,40 € 15,25

AGGIUNGI AL CARRELLO

15,25

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
Rimedi stagionali:
Ultime notizie dal blog